martedì 10 maggio 2022

La stagione degli Epimedium

Ciao a tutti come state? Per fortuna dopo la tremenda siccità invernale è arrivata la pioggia nel momento in cui tutto il giardino ha cominciato a crescere e a fiorire. Spiccano tra le piante gli epimedium più precoci in piena fioritura ai bordi del sentiero a loro dedicato.

L’esemplare che spicca di più è Kodai Murasaki, in porpora. È incredibilmente vigoroso con fogliame verde acceso che sovrasta dei fiori molto grandi e spessi.

Epimedium 'Kodai Murasaki'

Davanti a lui c’è una piccola chicca, anch’essa molto cresciuta negli ultimi anni. La foglia è leggermente contornata di rosso e il fiore bianco è bordato finemente di rosa.

Epimedium 'Miyako'

Come la grande maggioranza degli Epimedium grandiflorum e dei loro ibridi le foglie sono caduche e in inverno rimane sono qualche piccolo stelo secco. Per questo motivo è utile ricordarsi bene dove sono per non vangarli per sbaglio. Non è il caso del pinnatum che mantiene le sue ingombranti foglie sempreverdi, o meglio, sempre bronzee anche durante il periodo freddo per poi far sbocciare delle alte infiorescenze di color giallo-arancio piuttosto vistose se si ha uno sfondo ombreggiato.

Epimedium pinnatum subsp. colchicum 'Black Sea'

Altri sempreverdi sono Pink Champagne e Domino, che è anche il mio preferito. Producono tutti e due delle belle foglie verdi con maculature più scure. Entrambi sono molto fioriferi ma se pink champagne sta sui toni rosati, Domino è color crema con centro più scuro e ha la caratteristica di fare una fioritura esagerata, quasi imbarazzante e può produrre 40 steli floreali per ogni esemplare.

La Daphne genkwa in violetto sullo sfondo.

Epimedium 'Pink Champagne'

Epimedium 'Domino'

Non molto distante si trova anche uno dei più richiesti a fiore bicolore. A differenza di quelli già visti l’infiorescenza non è eretta ma quasi orizzontale, a pochi centimetri da terra, infatti per goderne appieno andrebbe messo a dimora sopra una bordura rialzata.

Epimedium acuminatum 'Night Mistress'

Tra i youngianum il primo a fiorire è quello a fiore bianco. Sono una specie piuttosto delicata, di piccola statura e a foglia caduca. A causa delle loro dimensioni non li uso mai in mezzo ad altre perenni per non soffocarle. L’ideale è piazzarle sotto ad un rododendro o un altro arbusto che possa ombreggiarli senza invaderli.

Epimedium × youngianum 'Niveum'

Una varietà molto interessante per la fioritura è ‘Red Maximum’, rosso dal centro per poi finire con le punte bianche, come piccole lampadine che spiccano nell’aiuola.

Epimedium 'Red Maximum'

Sotto al ciliegio un altro caduco è fiorito di viola. È una varietà piuttosto comune ma molto gradevole nei suoi toni monocromatici. È piantato in un luogo molto asciutto ma dopo qualche anno si è installato bene quindi riesce a resistere anche ai periodi siccitosi.

Epimedium grandiflorum 'Lilafee'

Nella zona del faggio pendulo c’è il grande epimedio a fiore bianco che cammina molto volentieri verso le perenni vicine. Viene contenuto con molte divisioni ma mi piacerebbe vederlo occupare interi metri quadri. I piccoli fiori tondi e bianchi risaltano moltissimo nella mezz’ombra, anche secca.

Epimedium pubigerum

Gli ultimi precoci a fiorire sono i gialli a petalo molto corto. Il davidii è più contenuto ma il lemon zest è proprio immortale, sta al sole, in zona secca eppure sopporta innumerevoli divisioni senza problemi.

Epimedium davidii

Epimedium 'Lemon Zest'

L’inizio di maggio è il periodo dove le vistose fioriture degli alberi calano ma uno di loro si presenta adesso in una veste tutta bianca. Le infiorescenze portano dei bei fiori a campanella che a volte si trasformano in un frutto molto grosso simile a quello dell’ippocastano ma senza spine. L’esemplare in giardino è molto grosso e in caso di trasloco non riuscirei mai a spostarlo ma per fortuna una piccola piantina è riuscita a disseminarsi vicino alle actaee.

Xanthoceras sorbifolium




Visto che tutti gli alberi del giardino sono diventati di una certa dimensione le piante da mezz’ombra prosperano come questi bei denti di cane giallo.

Erythronium 'Pagoda'

Anche le campanelle sotto la camelia fanno sempre una fioritura affascinante malgrado le piccole dimensioni.

Uvularia perfoliata

Io per ora vi lascio ma vi auguro una buona primavera. Ricordo che chi volesse può seguirmi su instagram dove le fioriture sono aggiornate in maniera decisamente più veloce.

gabriele_pontos

Mukdenia rossii

Ipheion uniflorum 'Charlotte Bishop'





5 commenti:

  1. Che meraviglia gli epimedium!Non credo che siano in vendita dalle mie parti: secondo te potrebbero patire troppo il caldo estivo?

    RispondiElimina
  2. Your spring garden is gorgeous! I adore Epimediums but I cannot grow them in my climate. I did try to do so even though my garden reference books told me the plants are not suitable and, no surprisingly, I was unsuccessful. Best wishes.

    RispondiElimina
  3. The epemediums are all very beautiful! Your spring garden looks very pretty with all the lovely flowers.
    Have a lovely springtime!

    RispondiElimina
  4. Hi Gabriel!
    You have lots of lovely Epimediums , I have always thought they are hard to get to survive. Hoe can I find you on Instagram? Tried several names.
    Regards Marika

    RispondiElimina
  5. Sohbet ve chat yapmanızı kolay ve güvenli hale getiren sohbet odaları, sorunsuz ve kesintisiz Mobil Sohbet siteleri ile arkadaşlık ve yeni kişilerle tanışma imkanı.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...