martedì 23 febbraio 2021

Inizio con i bucaneve

Ciao a tutti come state? Spero che malgrado il periodo non abbiate troppi problemi. Qui dopo l’ondata di freddo dello scorso fine settimana è tornato a splendere il sole e lo farà per almeno cinque giorni, cosa che non succedeva da molto tempo. Dopo il mese di dicembre con meno sole degli ultimi 40 anni abbiamo avuto un gennaio con freddo intenso e molta neve quindi spero vivamente che usciremo dall’inverno nei prossimi giorni. In giardino, con la mia ragazza, abbiamo pulito tutte le aiuole dalla pacciamatura invernale e abbiamo potato quello che andava accorciato. Quest’anno abbiamo svolto questi lavori in mezzo a molti bucaneve.


A volte le persone chiedono come coltivarli al meglio ma pensandoci bene non saprei cosa consigliare se non un luogo soleggiato in inverno e ombreggiato in estate quindi è ideale trovare un luogo sotto un albero o un cespuglio come questi woronowii che si espandono velocemente ai piedi del calicanto.

Galanthus woronowii

I nivalis fanno macchia più compatta ma trovandosi al sole anche in estate si allargano molto lentamente. Essendo quello un luogo più asciutto e luminoso, le foglie seccano qualche settimana prima degli stessi esemplari posti all’ombra e i bulbi immagazzinano minor energia per potersi sviluppare velocemente. 

Galanthus nivalis

I nivalis a fiore doppio sono invece sotto al ciliegio e infatti si propagano davvero velocemente tanto che stanno crescendo anche in mezzo ai cespi delle piante perenni.


Galanthus nivalis f. pleniflorus 'Flore Pleno'

Cominciano a farsi vedere anche i primi crocus, i più precoci ma anche i più vistosi a fiore giallo sono in giardino da quasi 15 anni e stanno formando dei bei mazzi densi.

Crocus chrysanthus 'Romance'

Tra i miei preferiti ci sono anche gli esemplari rosa a petalo inferiore bianco che fioriscono appena il sole primaverile riesce a toccare la loro zona dell’aiuola.

Crocus tommasinianus 'Roseus'

Siccome la stagione è appena cominciata si notano molte fioriture piccole come i ciclamini invernali che hanno cominciato a farsi notare malgrado non siano così vigorosi nel giardino. Sicuramente non ho la terra giusta per farli crescere bene come dovrebbero.

Cyclamen coum

Sotto all’acero spicca uno degli ellebori più precoci di tutti, a fiore doppio, puntinato ma del quale non ricordo nulla, né la provenienza né la varietà. Credo sia una delle pochissime piante del giardino che non ricordo di aver messo a dimora.

Io per oggi vi lascio ma auguro a tutti voi un ottimo inizio di primavera che possa dare un po’ di sollievo a tutti.

Hepatica nobilis

Helleborus niger


5 commenti:

  1. Hi Gabriel,

    Beautiful signs of spring! Your snowdrops and hepatica are lovely. Here we have got a lot of snow lately.
    I long very much for spring.
    Have a nice week!

    RispondiElimina
  2. Mi è saltato il commento, ritento!
    Anche da noi è stata una stagione difficile, è piovuto molto a lungo. Che belli i bucaneve, ma ancora di più quel Fiore speciale che si vede nella prima foto!

    RispondiElimina
  3. Hi Gabriel!
    You have lovely springflowers already. The snow just melted hear and the only flower with buds are my Helleborus.
    Have a nice day /Marika

    RispondiElimina
  4. Your garden awakes Gabriel. Lovely spring flowers - snowdrops and crocuses.
    Have a nice weekend!

    RispondiElimina
  5. Wooow!
    Che meravigliosi fiori primaverili. Sono rimasto deliziato dalle viole alpine in miniatura (Cyclamen kum).
    Abbracci e saluti.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...